Auto-massaggio drenante: cos’è e a cosa serve?

Indietro

 Auto-massaggio drenante: cos’è e a cosa serve?

Con l’arrivo dell’estate e del caldo, caviglie e gambe iniziano a gonfiarsi creando un po’ di disagio in tutte noi donne. Per combattere questo problema, spesso legato alla bella stagione, ma soprattutto a stili di vita scorretti e allo stress, per migliorare la circolazione si può praticare l’automassaggio. Utile per riportare l’organismo a una condizione di equilibrio, automassaggio consente di riprendere confidenza con il proprio corpo e comprendere le sue necessità.

Prima di tutto, è bene seguire una regola tanto semplice quanto importante: partire dai piedi per arrivare alla testa. Disponete un tappetino sul pavimento e da una posizione seduta, iniziate a massaggiare il piede, passate alla caviglia e alla parte inferiore della gamba, del ginocchio e della coscia. Stendetevi con le ginocchia piegate e iniziate a massaggiare la zona pelvica. Ponetevi di fianco e continuate con coccige, fianchi, natiche e addome. Sempre da stesi, massaggiate le clavicole e gli spazi intercostali. Infine, massaggiate mani e braccia e infine il collo.

Rimettetevi sedute e iniziate a massaggiare l’area posteriore del bacino per poi concentrarvi su viso, fronte e cuoio capelluto. A conclusione, tornate sdraiate e lasciate riposare le gambe per almeno 5 minuti, appoggiandole a una parete per tenerle sollevate e favorire il drenaggio venoso e linfatico. Per rendere davvero efficace l’automassaggio realizzate movimenti circolari e piccole pressioni sempre dal basso verso l’alto.

Far diventare questa piccola coccola per il corpo un vero rituale di bellezza a cui non rinunciare più, ha i suoi vantaggi. L’automassaggio infatti, favorisce l’azione drenate che contrasta la cellulite, diminuisce il gonfiore da gravidanza e da sindrome premestruale, attenua le cicatrici, contrasta acne e couperose.

Dopo il massaggio, niente di meglio di una doccia ritemprante, magari con la spugna Anti-cellulite di Calypso, ideale per combattere gli inestetismi della pelle e avere una cute più liscia. Una spugna a doppia azione, con un lato caratterizzato da una trama a bolle che riattiva la circolazione e un lato più morbido che invece aiuta a rilassare la pelle. Questa spugna aiuta a ridurre efficacemente il fastidioso effetto buccia d’arancia. La presa ergonomica aiuta nell’agire con movimenti circolari.

Per un effetto tonificante ed energizzante, è consigliabile utilizzare anche la spugna Tonic Massage di Calypso. Ipoallergenica, questa spugna è dotata di un lato con trama massaggio che rivitalizza la pelle stanca e affaticata. Il soffice lato in cellulosa invece, serve a restituire tono e vigore.

Indietro